Verso la fine: Nina sente la morte che si avvicina

Margherita si è ripresa dalla crisi di giovedì scorso. Ma ieri ha avuto un altro attacco, davanti a me fortunatamente. Il panico è stato evitato. Almeno il suo.

Temo di essere alla fine. Anche il comportamento di Nina è sempre più strano. Con Margherita è dominante, aggressiva, cattiva. Come non l’ho mai vista. Non vuole che Margherita si avvicini al fieno. La spinge lontano, in mezzo al campo. E la povera Marghe ubbidisce, spaventata.

Mi si è stretto il cuore a vedere ieri queste dinamiche: Margherita così indifesa e instabile sulle gambe, stanca anche perché ho notato che non si stende più; Nina, che è sempre stata un angelo, così aggressiva e feroce.

Ho pensato a mille cose per darmi una ragione di questo comportamento. Poi ho deciso di chiamare un esperto. Tramite l’ etologo Danilo Mainardi, che vive a Venezia, ho avuto il numero di Francesco De Giorgio, suo allievo ed esperto di comportamento equino.

Pur non conoscendo la storia di Margherita e Nina, se non dalle mie parole, ha interpretato in questo modo l’atteggiamento della più piccola: “In questo momento Nina è un cavallo. Al di là del suo carattere e delle sue specificità. In natura un cavallo in difficoltà, malato, vicino alla morte, o viene predato oppure viene allontanato dal branco. Perché potrebbe metterlo in pericolo”.

Nina sente la morte che si avvicina.

4 pensieri su “Verso la fine: Nina sente la morte che si avvicina

  1. Sarah

    Ciao, ho trovato il vostro blog cercando informazioni sui tumori nei cavalli, e mi son ritrovata a leggerlo tutto d’un fiato con le lacrime agli occhi. Volevo farti i complimenti, non solo per la testimonianza che lasci di questa bellissima storia, ma anche per il fatto che le sei rimasta vicina e continuerai a farlo fino alla fine. Anche io ho promesso al mio cavallo che resterà con me sempre, l’ho avuto in mezza fida per un anno, poi si è ammalato di bronchite grazie al truciolo che usavano, scarto di lavorazione delle porte con colle etc, non me la sono sentita di lasciarlo lì e l’ho comprato, portandolo via. Purtroppo lui oltre ad avere una bronchite cronica, ha 22 anni, una leggera laminite cronica e in più è diventato magrissimo nonostante mangi di continuo e sia sempre sveglio e attivo, e ho notato due bozzi sul collo, duri… spero sia solo una mia paranoia e non si tratti di tumore, mi andrebbe bene anche la piroplasmosi, ma che sia qualcosa di curabile… appena potrà verrà un vet a fare tutte le analisi del caso… ma volevo chiederti un favore: sono da sempre vicina alla medicina naturale, al barefoot (oltre che per i cavalli anche per me ;)) insomma estendo questo modo di vivere a un po’ tutti gli aspetti della mia vita, quindi mi chiedevo se potessi darmi qualche nominativo di qualche veterinario naturopata che potesse seguire il mio cavallo, anche se purtroppo sono molto lontana dalla tua zona, sono di Napoli.
    Un abbraccio e tanta buona fortuna e te e alla bella Margherita, Sarah.

  2. Sarah

    Grazie mille per l’aiuto. Prima voglio vedere se riesco a far venire quel veterinario, è uno dei migliori dove son io ma ha seri problemi familiari… il punto è che non vorrei partirmene con diagnosi inventate, sono molto apprensiva nei suoi riguardi. Se entro questa settimana non riuscirà a venire contatterò Polettini. Margherita come sta ora? Nina la allontana ancora dal fieno? Magari potreste allontanarle durante i pasti, o dividere il paddock a metà con una fettuccia elettrificata… Tanti auguri a tutte e due e una carezza a Marghe.

  3. Sarah

    Ciao Macri, ho letto il tuo ultimo post (bellissime parole, davvero) e mi chiedevo se potevi lasciarmi un tuo contatto perché penso tu sia una bella persona e mi farebbe piacere scambiarsi qualche parola ogni tanto. Ho provato a contattare Polettini ma ha detto che a Napoli non lavora e che pensava fosse impossibile date le condizioni del cavallo portarlo da lui… devo dire ci sono rimasta un po’ male, diciamo che mi sono sentita come se mi avesse detto che non posso fare nulla per aiutarlo… purtroppo del vet ancora nessuna traccia, ma pare che abbia trovato una persona che vuole aiutarci, principalmente dal lato piedi ma anche per il resto. Ma mi dispiace rovinarti il blog con i miei commenti, non mi sembra giusto, quindi spero tu sia d’accordo nel lasciarmi la tua email o simili :) tanti cari saluti, Sarah.

Lascia un Commento